Come scrivere carta valori aziendali

Carta dei valori aziendali: cos’è e come scriverla

Che tu abbia bisogno di attirare i migliori talenti, unire un team geograficamente o mentalmente diviso o semplicemente dare alla tua organizzazione una direzione chiara, la carta dei valori aziendali è uno strumento davvero potente.

In estrema sintesi, la carta dei valori è un documento in cui si dichiarano le principali priorità e le convinzioni fondamentali di un’azienda, allo scopo di guidare le azioni dei dipendenti e di entrare in contatto con i consumatori.

Cos’è la carta dei valori aziendali

La carta dei valori non è semplicemente una citazione o una frase ispiratrice che si riferisce vagamente a ciò che rappresenta la tua azienda.

Piuttosto, è un’espressione delle priorità e dei valori principali della tua attività. Funge da fondamento morale per la tua azienda e da punto di riferimento per tutte le decisioni interne.

Differenza tra mission, vision e carta dei valori

Le carta dei valori viene spesso confusa con mission e vision, ma ci sono sottili differenze tra questi tre fondamentali pilastri di un’organizzazione strutturata.

La mission è il motivo per cui esiste un’azienda, il suo scopo e la sua intenzione. In breve, essa spiega cosa fa o vuole ottenere un’azienda.

La vision aziendale, invece, identifica gli obiettivi a lungo termine dell’organizzazione.

La carta dei valori, d’altra parte, serve a chiarire chi è l’azienda oggi, come agisce, chi vuole servire e la cultura che coltiva.

Essa può rivelarsi un potente strumento di comunicazione interna, aiutando i dipendenti a prendere decisioni e ad identificarsi con l’azienda. In sintesi, la carta dei valori è veramente efficace quando è capace di trasmettere l’anima dell’azienda, la sua essenza profonda.

Perché le aziende dovrebbero avere una carta dei valori

Molte aziende creano la propria carta dei valori semplicemente perché pensano di averne bisogno. È importante approcciare a questo documento come una componente chiave della tua organizzazione. Ecco alcuni vantaggi che una buona carta dei valori può apportare alla tua azienda.

Rafforza l’unità del team

La carta dei valori offre ai membri del tuo team qualcosa di tangibile a cui aggrapparsi ogni giorno. Essa modella la cultura aziendale e definisce le aspettative comportamentali all’interno dell’azienda.

Incoraggia la trasparenza

Comunicando ai tuoi dipendenti e clienti esattamente cosa rappresenti e perché, incoraggi una cultura orientata al dialogo aperto e alla condivisione. Se consideriamo che diversi sondaggi hanno dimostrato che la maggior parte delle persone in cerca di lavoro reputa interessante la prospettiva di lavorare per un’azienda che abbraccia la trasparenza, questo discorso assume un’importanza davvero capitale.

Aiuta ad attirare i migliori talenti

Uno studio di Accountemps ha rilevato che la cultura di un’azienda è il terzo elemento più importante che le persone prendono in considerazione quando accettano un lavoro. Al primo e al secondo posto ci sono rispettivamente lo stipendio e le ferie.

La carta dei valori è una componente fondamentale della cultura della tua azienda. Se veramente riflette le priorità della tua organizzazione, ti aiuterà ad attrarre e mantenere i migliori talenti.

Può migliorare i risultati di business

Una carta dei valori chiara e unica aiuta a distinguere la tua azienda dalla concorrenza e mostra ai tuoi clienti (e potenziali clienti) ciò che rappresenta la tua attività. Se i valori aziendali ti permettono di attrarre e fidelizzare i clienti, hai l’opportunità di creare relazioni solide e durature basate su principi e valori condivisi.

Come scrivere la carta dei valori aziendali

Ora che conosci le ragioni per le quali la carta dei valori è così vantaggiosa per un’azienda, è tempo di scriverne una per la tua azienda. Ecco alcuni passaggi che potrebbero aiutarti a redigere una buona carta dei valori.

Organizza un brainstorming

Prima di fare qualsiasi cosa, devi fare un brainstorming sia individualmente che all’interno di un contesto di gruppo. Il primo passo nel brainstorming? Il mio consiglio è di dare un’occhiata alle carte valori di altre aziende (ne parleremo dopo in maniera dettagliata).

Dopo aver esaminato alcuni esempi, prenditi del tempo per analizzare tutto ciò che è importante per il funzionamento della tua azienda e dei suoi dipendenti.

Poniti le seguenti domande:

  • Cosa rappresenta l’azienda?
  • Cosa è importante per i dipendenti, per gli azionisti e per i clienti?
  • Quali comportamenti sono considerati di valore?
  • Quali comportamenti non possono essere accettati?
  • Come ci si dovrebbe comportare in un contesto lavorativo?
  • In che modo si scelgono i partners e i fornitori?
  • Cosa ti piace delle altre aziende?
  • Quale reazione vuoi ottenere dalla tua comunità di riferimento?

Dopo aver riflettuto su queste domande, riunisci le risorse dei diversi dipartimenti e il management ed organizza una sessione di brainstorming di gruppo. Infatti, un errore abbastanza comune nelle aziende è pensare che i valori fondamentali debbano essere decretati solo e unicamente dai vertici dell’organizzazione.

In realtà, la carta dei valori dovrebbe essere il risultato di uno sforzo collaborativo in cui anche i dipendenti possono svolgere un ruolo decisivo.

Durante la riunione, inizierai a vedere alcuni temi e valori ripetersi. Tranquillo, non preoccuparti. È il segno che sei sulla buona strada.

Restringi il campo

Quando si avvia un’azienda, potresti non sapere ancora cosa è più importante per te, dal punto di vista del valore. È giusto che ti prenda del tempo per comprendere quali sono le tue priorità.

Ci sono più di 200 valori comuni che potrebbero entrare a far parte della carta valori. Chiaramente, il contesto valoriale di riferimento è destinato a mutare da settore a settore, da azienda a azienda e da persona a persona.

Il consiglio che mi sento di darti, però, è di non essere banale. Certo, sicuramente crederai anche tu nell’etica (chi direbbe mai il contrario?), nel lavoro di squadra e nell’attenzione al cliente. Questi dovrebbero essere dei presupposti fondamentali per ogni organizzazione.

Il punto è che con la carta dei valori si rischia, spesso, di scrivere qualcosa di scontato o, ancora peggio, di estremamente formale. Insomma, non è così complicato annoiare il lettore e indurlo a non proseguire nella lettura.

Eppure, ci sono aziende che hanno fatto dei propri valori e del modo in cui li hanno raccontati il loro punto di forza, finendo per ottenere grande successo presso il pubblico e migliorando notevolmente la fedeltà al brand.

Ma torniamo al documento che stai preparando. Dopo aver raccolto le informazioni e i risultati della sessione di brainstorming, è il momento di concentrarsi su alcuni valori fondamentali.

In primo luogo, ti tocca determinare quanti valori desideri includere nella tua carta valori. Ovviamente, questo dipende dalla tua azienda. In linea generale, ti posso dire che nelle carte valori solitamente sono presenti dai 3 agli 8/9 valori di riferimento.

Quando restringi il campo, probabilmente comincerai a considerare principalmente quei valori che sono emersi più volte durante la sessione di brainstorming. Procedendo in questo modo, sarà più facile arrivare a selezionare, insieme al tuo team e ai dirigenti, i valori principali della tua impresa.

Raccogli il feedback dei dipendenti

Non avrebbe senso introdurre una nuova carta valori senza il placet dei dipendenti. Metti da parte del tempo per chiedere ai dipendenti cosa ne pensano dell’elenco di valori che son venuti fuori dal brainstorming.

A seconda delle dimensioni della tua organizzazione, puoi interrogare le risorse umane tramite un sondaggio anonimo, interviste o focus group. Cerca di comprendere se i valori che hai stabilito in precedenza sono allineati a quelli dei dipendenti.

Scrivi

Dopo che tutti hanno avuto la possibilità di esprimere la propria opinione, è il momento di andare avanti ed incominciare a scrivere. Prenditi il ​​tempo necessario per formulare, ordinare e presentare correttamente il documento. Ricorda che ogni elemento all’interno della tua dichiarazione di valore dovrebbe avere identica importanza.

Pensa ad un modo per “concretizzare” la carta dei valori

Congratulazioni! La carta dei valori aziendali è finalmente realtà. Tuttavia, il tuo lavoro non finisce qui.

Prima di distribuirla al resto dell’organizzazione, devi essere pronto a mostrare a tutti come applicare alla realtà ogni singolo valore. Ad esempio, se uno dei valori fondamentali si basa sulla “meritocrazia“, è importante che all’interno della carta valori sia chiaro in che modo l’azienda ogni giorno lavora per garantire il rispetto e l’applicazione stessa di questo principio.

Questo è un passaggio da non sottovalutare. Un altro dei rischi che si corre quando si scrive una carta dei valori è di essere troppo astratti e lontani dalla realtà. Quando ciò accade, un dipendente può avere difficoltà a far propri i valori aziendali.

Dunque, è bene che vi siano degli esempi concreti che facciano da punto di riferimento per tutti i dipendenti.

Presentala al tuo team

Ora sei pronto per distribuire la carta dei valori all’intera organizzazione. Poiché si tratta di una componente tutt’altro che trascurabile della cultura aziendale, ti consiglio di organizzare un evento ufficiale.

Invece di inviare semplicemente un’e-mail ai tuoi dipendenti, dedica circa mezza giornata a far conoscere a tutti la nuova carta dei valori. Se ti è impossibile incontrare di persona tutti i dipendenti, potresti organizzare una video-conference oppure registrare un video.

In primo luogo, mostra a tutti il documento finale ma lascia spazio a discussioni e domande. Quindi, dedica del tempo a guidare l’organizzazione attraverso gli esempi che hai preparato e a cui ti ho accennato nel passaggio precedente.

Dovrai anche considerare come desideri che la carta valori venga utilizzata all’interno dell’organizzazione. Per esempio, hai pensato di conferire un riconoscimento alle persone che si conformeranno alla carta valori? In che modo presenterai il documento ai nuovi dipendenti che, nel corso del tempo, entreranno a far parte del team?

Al di là dell’evento ufficiale di presentazione, ti consiglio comunque si redigere il documento in formato digitale e, possibilmente, anche in quello analogico. In ogni caso, è fondamentale far percepire in ogni momento l’importanza di conoscere e adeguarsi ai valori aziendali.

Carta dei valori: esempi di aziende famose

Scopriamo quali sono i valori fondamentali di alcune aziende famose a livello internazionale.

Netflix

Netflix ha dedicato una pagina del sito web a quella che definisce la propria cultura. Sono nove i valori più importanti di una delle aziende più in voga degli ultimi anni:

  • Giudizio;
  • Comunicazione;
  • Curiosità;
  • Coraggio;
  • Passione;
  • Altruismo;
  • Innovazione;
  • Inclusione;
  • Integrità;
  • Impatto.

Attenzione, Netflix non si limita ad elencare i valori che appartengono al team ma fornisce una spiegazione precisa rispetto a ciò che l’azienda intende per ogni valore. Ad esempio, quando parla di inclusione, Netflix invita i propri dipendenti ad assumere comportamenti virtuosi, collaborando con persone appartenenti ad altre culture ed agendo tempestivamente in presenza di casi di emarginazione.

In merito all’altruismo, è importante che chi lavora in Netflix sia motivato dall’obiettivo di raggiungere ciò che è meglio per l’azienda, sia pronto ad aiutare i propri colleghi ed abbia un atteggiamento mentale aperto. Scopri di più sulla cultura aziendale di Netflix.

Ikea

Anche Ikea ha una solida base di valori che guidano l’azienda in tutte le attività. Ikea ci tiene a precisare che l’impianto valoriale è stato creato in un periodo storico non molto favorevole dal punto di vista economico per la Svezia. Nonostante oggi l’azienda svedese sia un brand conosciuto in tutto il mondo, i valori cardine non sono cambiati e sono:

  • Solidarietà;
  • Prendersi cura delle persone e del pianeta;
  • Attenzione ai costi;
  • Semplicità;
  • Rinnovamento e miglioramento;
  • Conferire e assumersi responsabilità;
  • Dare l’esempio;
  • Diversità.

In merito alla solidarietà, Ikea dichiara: “Stare insieme è al centro della nostra cultura. Siamo più forti quando ci fidiamo l’uno dell’altro, andiamo nella stessa direzione e ci divertiamo insieme“. Interessante anche ciò che Ikea dice rispetto alla necessità di contenere i costi: “Quante più persone possibili dovrebbero potersi permettere una casa bella e funzionale. Sfidiamo costantemente noi stessi e gli altri a fare di più con meno senza compromettere la qualità“.

Per saperne di più sui valori e la cultura aziendale di Ikea visita il sito ufficiale dell’impresa svedese.

Abbiamo analizzato la carta valori sia di Netflix che di Ikea e avrai potuto notare che non ci sono tantissimi punti in comune. Questo significa che ogni azienda ha una propria sfera di valori a cui si confà. Inoltre, anche laddove vi siano gli stessi valori, può cambiare di molto il modo in cui gli stessi vengono interpretati.

Non ti resta che individuare i principi fondamentali della tua azienda e scrivere la carta dei valori aziendali, con l’auspicio che ogni dipendente possa farla propria ogni giorno, nelle piccole e nelle grandi cose.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Altri Articoli

Reader Interactions

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *